Search
  • Davide Barbarino

Vetrina dell’improvvisazione italiana, parte 2

Il sassofonista e clarinettista palermitano Davide Barbarino coltiva con forte caparbietà i suoi studi etno-musicologici, unendo musica e field recordings e permettendo una reazione tra l’ambiente naturale e la creazione musicale. Il progetto Ortofonie, registrato nell’Orto Botanico di Palermo, lo vede in compagnia di due fantastici musicisti d’oltreoceano, Mark Dresser e Barre Phillips al contrabbasso, e Manlio Speciale al violino.

Ispirandosi ai rumori, ai suoni e all’esperienza della natura, il quartetto disgrega, sottopone la musica ad una movimento di interazione con l’ambiente che suggerisce una nuova fonte d’ispirazione improvvisativa. L’interplay si coglie tra i musicisti componenti e l’ambiente circostante è un immergersi profondo, un panismo diffuso che sottende l’album.


di Nicola Barin - Percorsi Musicali, 31 Ottobre 2020


http://www.percorsimusicali.eu/2020/10/31/vetrina-dellimprovvisazione-italiana-parte-2/


3 views0 comments

Recent Posts

See All

Davide Barbarino | Works

Il segno si dà allo spazio come una traccia nella neve. Oppure lo spazio si ritrae lasciando il segno come traccia, senza neve, in un vuoto che comincia a fermentare in silenzio e in assenza. Dato il

 © Davide Barbarino 2018/2020            

davidebarbarino | soundart